Certificati D.O.P. e I.G.P.

I marchi DOP e IGP sono stati definiti dal Regolamento di esecuzione (UE) n. 668/2014 della Commissione, del 13 giugno 2014, “recante modalità di applicazione del regolamento (UE) n. 1151/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio sui regimi di qualità dei prodotti agricoli e alimentari”.

Il riconoscimento DOP (Denominazione di Origine Protetta)

Viene conferito dall’Unione Europea e rappresenta l’eccellenza delle tradizioni alimentari europee. Questo marchio certifica che un prodotto è stato interamente prodotto, trasformato e preparato in una specifica area geografica a partire dalla materia prima fino alla lavorazione finale, utilizzando tecniche tradizionali riconosciute e rispettando rigorosi standard di qualità. La denominazione DOP garantisce non solo l’origine del prodotto, ma anche la sua autenticità, legata indissolubilmente alla cultura e alla storia del territorio di provenienza, poiché le caratteristiche ambientali, climatiche e geografiche del luogo influenzano in modo unico le proprietà organolettiche e qualitative del prodotto.

L’aspetto più rilevanti dei prodotti DOP è il disciplinare di produzione, un insieme di norme rigorose che ogni produttore deve rispettare per ottenere e mantenere la certificazione. Questo disciplinare comprende tutte le fasi della produzione, specificando dettagli come la varietà delle materie prime utilizzate, i metodi di lavorazione e i tempi di stagionatura. Il rispetto di queste norme garantisce che ogni prodotto DOP mantenga le caratteristiche organolettiche e qualitative che lo rendono unico. I controlli sui prodotti a marchio DOP sono severi e periodici. Gli organismi di controllo effettuano ispezioni regolari per assicurarsi che i produttori rispettino il disciplinare e le normative europee. Questo sistema di verifica non solo protegge i consumatori, ma anche i produttori onesti, contrastando le imitazioni e i prodotti contraffatti che potrebbero danneggiare la reputazione delle specialità autentiche.

I prodotti DOP offrono un viaggio sensoriale nei sapori autentici dei territori europei. Ogni prodotto racconta una storia di passione, dedizione e rispetto per le tradizioni. Per i consumatori, scegliere un prodotto DOP significa non solo gustare un alimento di qualità superiore, ma anche sostenere un patrimonio culturale e gastronomico che rischia di scomparire sotto la pressione della globalizzazione e della produzione di massa. 

La scelta di acquistare prodotti DOP non è solo una questione di qualità, ma anche un gesto di sostegno alle economie locali e alle tradizioni culturali. I prodotti DOP spesso derivano da piccole aziende agricole e produttori artigianali che lavorano secondo pratiche sostenibili e rispettose dell’ambiente. Questi produttori mantengono vive le competenze e le conoscenze tramandate di generazione in generazione, contribuendo alla conservazione del patrimonio gastronomico europeo.

I prodotti IGP (Indicazione Geografica Protetta)

Rappresentano una delle eccellenze nel panorama agroalimentare europeo, simboleggiano il legame tra un prodotto e il suo territorio di origine. A differenza della Denominazione di Origine Protetta (DOP), che richiede che tutte le fasi della produzione, trasformazione e preparazione avvengano in una regione specifica, l’IGP richiede che solo una parte del processo si svolga nel territorio di riferimento. Questo rende il marchio IGP particolarmente adatto a prodotti che, pur essendo fortemente legati a un’area geografica, possono essere lavorati o trasformati altrove.

Questi prodotti sono soggetti a rigidi controlli e verifiche da parte di organismi indipendenti che garantiscono il rispetto dei disciplinari di produzione. Questo sistema di monitoraggio assicura che i consumatori possano fidarsi dell’origine e della qualità dei prodotti IGP che acquistano. Questa certificazione protegge i produttori locali dalle imitazioni e dalla concorrenza sleale e contribuisce anche a promuovere la sostenibilità ambientale. Le pratiche agricole associate ai prodotti IGP tendono a essere meno intensive e più rispettose dell’ecosistema locale, favorendo la biodiversità e la conservazione delle risorse naturali. Il marchio IGP ha anche un ruolo educativo, sensibilizzando i consumatori sull’importanza di scegliere prodotti di qualità certificata e sull’impatto positivo che tali scelte possono avere sulle comunità locali e sull’ambiente. 

I prodotti IGP valorizzano le peculiarità di un territorio, e proteggono l’origine e le caratteristiche uniche dei prodotti, celebrando anche la ricchezza e la diversità delle tradizioni gastronomiche europee.

A cura di:

Dott. Sergio D’Acunto Tecnologo Alimentare

Andrea Pistola Consulente dell’Igiene e Sicurezza Alimentare